Semplici mangiatoie per uccellini da realizzare con i bambini: la palla di Babbalù

mangiatoia per uccellini

Arriva l'inverno: le temperature, anche in città, si abbassano e il freddo inizia a essere pungente. Nulla di straordinario, basta coprirsi un po' di più, guanti e cappello e via. Questo invece è un momento di grande difficoltà, soprattutto se il terreno è ricoperto di neve, per tanti piccoli animali, come gli uccelli che non migrano. E' vero che molte specie sono dotate di adattamenti antigelo -come un piumaggio fitto e isolante- ma per loro le basse temperature restano comunque un pericolo. La Natura combatte il freddo principalmente aumentando la necessità di nutrirsi, ma in inverno il cibo scarseggia!

Un piccolo gesto di responsabilità e riconoscenza per i cinguettii che ci metteranno così di buon umore in primavera, è quello di offrire cibo in semplicissime mangiatoie che possiamo posizionare sui balconi, nei giardini, sui davanzali delle finestre.

Per i bambini è un'occasione di gioco, di sensibilizzazione nei confronti della natura e avranno così la possibilità di osservare da vicino pettirossi, merli, cinciallegre e tanti altri uccelli, senza arrecare loro disturbo.


photo: http://greenowlart.blogspot.it/

La ricetta consigliata per preparare la "La palla di Babbalù" è questa:

Ingredienti:
100 grammi di margarina
70 grammi di farina 00 o farina gialla, uva sultanina a piacere, semi misti un pugno, frutta secca a pezzetti, briciole di dolci.
Mescolare il tutto creando una palletta e lasciare a riposare in una terrina in frigo. Quando il composto sarà solidificato, potete appenderlo con uno spago come fosse una pallina dell’albero di Natale, da cui il nome.


Dal sito ENPA potrete scaricare il PDF con la ricetta per gli uccellini corredata da utili consigli.


Potete  inoltre seguire i consigli di Federica Buglioni dell'associazione Bambini in Cucina nel suo post “Cuciniamo per gli uccellini?”

Nel caso in cui non venga subito utilizzata, abbiate pazienza! Gli uccelli potrebbero metterci un po’ di tempo ad abituarsi alla mangiatoia perché rappresenta una variazione all’interno del loro territorio!

Qui  potete scegliere fra tante soluzioni la mangiatoia più adatta a voi a seconda dell'età dei vostri bambini: da una semplice mezza arancia alle bottiglie di plastica, ai tetrapak al più banale sottovaso o al rotolo di carta igienica.

La nostra preferita resta la pigna rivestita di burro di arachidi e semi, semplicissima, veloce da fare e assolutamente ecologica.

 

La natura è una risorsa preziosa e indispensabile per l'equilibrio psicofisico di tutti e soprattutto dei bambini “moderni”, come ben spiega Richard Louv nei suoi libri. L'obiettivo della Yurta nel Bosco è quello di riavvicinare i bambini e le loro famiglie al contatto con la natura, all'esperienza reale, emozionale, creativa e fisica con il mondo. Tutto ciò è possibile. Anche a Milano!

Più verde non si può!

Francesca Lanocita

 

 

 

 

Foto di copertina: https://jdaniel4smom.com/

Newsletter




 
  
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)