“101 cose da fare per andare alle medie e uscirne vivi”

centouno cose da fare

Il primo consiglio può apparire bizzarro – “Presentati a tavola con un paio di mutande in testa” – ma Annalisa Strada lo ha scelto di proposito per ricordare a chi sta per cominciare le medie che davanti a sé avrà tre anni di sguardi strani e domande curiose da parte dei propri genitori incapaci di accettare l’improvvisa metamorfosi del proprio bambino/a.

Il quarto suggerimento di “101 cose da fare per andare alle medie e uscirne vivi” (De Agostini), invece, è un ritorno all’ordine dato che la scrittrice invita i futuri studenti a varcare la porta della scuola avendo tutto in regola e sapendo come comportarsi. Seguono altri capitoletti agili, leggeri accompagnati persino da una busta dove conservare tutti quei ricordi che domani sembreranno così lontani.

Tutti i giovedì su TuttoMilano (La Repubblica) Giovanna Canzi
firma con Milanoperibambini la rubrica Mamma Poppins

Newsletter

 

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

ISCRIVITI