WOW

I mercati contadini di Milano: una risorsa preziosa

mercati contadini
La consapevolezza che la natura è anche in città e che, anzi, proprio qui va ancora di più vista, vissuta e accolta quotidianamente arriva sicuramente da una nostra sintonizzazione su questi temi e dalle molte sollecitazioni che Milano ci offre di viverli e approfondirli. Ci sono occasioni quotidiane, come fare una passeggiata in un parco (qui trovi la guida ai parchi di Milano, lasciar giocare i nostri bambini in una pozzanghera, raccogliere dal marciapiede una foglia o scegliere di far spesa nei mercati contadini, perché c'è ne sono ormai davvero parecchi e con orari che li rendono frequentabili da tutti.

Il portale Considero Valore si è preso la briga di stilare una lista ragionata di tutti i mercati bio e non, suddivisi per giorni della settimana e zona, creando una comodissima mappa interattiva.

Acquistare direttamente dalle aziende agricole significa avere prodotti che provengono davvero dalla terra coltivata a pochi chilometri da casa nostra.  E' un'occasione per ricucire una relazione con le persone, i professionisti e il territorio che oggi rischia di sfibrarsi, mediata da quintali di packaging e beep beep di codici a barre passati sulle casse automatiche dei supermercati.

Se vogliamo nutrirci, e non solo comprare cibo, dobbiamo poter vedere, capire, conoscere e scegliere con tutti i nostri sensi quell'alimento, liberi dal condizionamento delle logiche della grande distribuzione, scegliendo frutta, verdura, trasformati, carni, formaggi, uova che spesso è impossibile trovare nei supermercati perché risultano non “confezionabili”, ovvero non omologabili.

I mercati contadini sono un'immersione nella realtà, nei colori, nelle stagioni, nelle differenze, nella biodiversità. I banchi sono gli uni diversi dagli altri; frutta e verdura, a un certo punto, finiscono; le patate hanno ancora un velo di terra, i cavolfiori sono venduti con le foglie (ottime da mangiare!), e le uova hanno forme e colori unici.

Un momento prezioso per essere umani, competenti di Mondo e appassionati di Terra.

 

La natura è una risorsa preziosa e indispensabile per l'equilibrio psicofisico di tutti e soprattutto dei bambini “moderni”, come ben spiega Richard Louv nei suoi libri. L'obiettivo della Yurta nel Bosco è quello di riavvicinare i bambini e le loro famiglie al contatto con la natura, all'esperienza reale, emozionale, creativa e fisica con il mondo. Tutto ciò è possibile. Anche a Milano!

Più verde non si può!

Newsletter

 

Ultimi post, cosa fare a Milano
nel weekend e altro ancora.
Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

 

ISCRIVITI