Tutti attorno al fuoco! Il falò di Sant'Antonio

falò sant'antonio
Il 17 gennaio di ogni anno, Milano e hinterland rendono omaggio all'antica tradizione contadina di festeggiare Sant'Antonio Abate con l'accensione di enormi falò. In tante Cascine attorno alla città, si accendono fuochi nel centro di prati e aie. Nei tempi antichi il falò aveva lo scopo di purificare il terreno dalle scorie del raccolto precedente, di essere di buon auspicio per l'anno appena iniziato e spesso seguiva il rito di benedizione degli animali.

Cascina Linterno, in via fratelli Zoia 194,  festeggia in anticipo. La festa contadina del falò per Sant'Antonio è prevista per domenica 13 gennaio 2019.

L'appuntamento, particolarmente adatto per le famiglie,  è per le 16 e la festa andrà avanti sino alle 19,30 con mercatino agricolo, benedizione degli animali domestici e, all'imbrunire, balli e musica davanti al fuoco. Ingresso libero

A Varese, si festeggia in piazza della Motta il 16 gennaio 2019 a partire dalle 20:30

L'aspetto che più mi affascina, oltre al contatto con la tradizione e il rito di un territorio, è quello di poter ammirare un fuoco così potente! E' un elemento naturale meraviglioso, ipnotico e rilassante. A casa nostra stiamo minuti a fissare e ascoltare la legna bruciare nella stufa. Ma al tempo stesso è qualcosa di pericoloso e spaventevole perché per gestire il fuoco è necessario avere certe abilità, riservate solo agli adulti.

Ai bambini spieghiamo che non bisogna avvicinarsi mai troppo; scotta, brucia, è pericoloso. E forse è uno dei pochi elementi naturali che trasmettono rispetto, controllo e una certa sacrale paura.

Poter ammirare con i propri bambini un falò "alto fino al cielo" è un'esperienza davvero intensa: quella del vivere una paura controllata, una fiducia e un'ammirazione verso gli adulti che sono con noi e per quelli che costruiscono e gestiscono la pira, quella del sentire il calore divampare e fare passi in avanti, fino a che il volto lo sopporta, alla ricerca del proprio limite.

Attorno al fuoco si sviluppa poi il contatto con gli altri e la convivialità di un bicchiere di vin brulè o di cioccolata calda.

Andiamo a vedere i falò di Sant'Antonio! Succede una volta sola all'anno. 

 

di Francesca Lanocita

photo: matteo0702

Newsletter

 

Ultimi post, cosa fare a Milano
nel weekend e altro ancora.
Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

 

ISCRIVITI