Giocare in strada è un diritto

Giocare in strada è un diritto

Gli adulti del Novecento erano diversi. Oltre a non vietare agli under 14 di tornare a casa da soli, non facevano i compiti con i bambini, spesso non li accompagnavano a scuola e soprattutto non organizzavano i loro giochi. Nel mio cortile, come in…

Bambini e pomodori (in lattina)

Bambini e pomodori (in lattina)


Al supermercato si fa sempre più fatica a trovare i pomodori pelati interi, quelli che, quando si apre la lattina, il perino lo si vede tutto e per fare il sugo bisogna prima premurarsi di tagliuzzarlo. Le casalinghe di buonsenso sanno che è in…

Non chiedere cos’ha mangiato

Non chiedere cos’ha mangiato

 

“Ha mangiato?”, “Che cosa ha mangiato?”, “Quanto ha mangiato?”. Ogni giorno, all’uscita dall’asilo e dalla scuola dell’infanzia, maestre ed educatrici accolgono le preoccupazioni dei genitori. Rispondono, rassicurano oppure sembrano sfuggenti.…

Chi ride a tavola o a letto è matto perfetto

Chi ride a tavola o a letto è matto perfetto

“Chi ride a tavola o a letto è matto perfetto,” mi dicevano i grandi quando a tavola mi scoppiava una risata irrefrenabile. “Non c’è nulla da ridere,” dicevano spesso gli insegnanti quando a scuola bastava uno scambio di sguardi per scatenare…

Castagne matte e caldarroste a Milano

Castagne matte e caldarroste a Milano


All’inizio le castagne matte e quelle vere sembrano uguali ma i bambini imparano in fretta a distinguerle. Le castagne matte erano quelle che raccoglievo in strada sotto gli ippocastani, quelle che a tre anni lanciai dalla finestra del sesto piano…

Newsletter




 
  
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)