W la buccia d’arancia, parola di Bruno Munari


Mentre tagliamo o spremiamo le arance per la merenda, possiamo raccontare ai bambini che qualche mese fa ha fatto scalpore la foto, scattata in California, di arance vendute già sbucciate, all’interno di confezioni di plastica. L’ideatore di questo orrore sicuramente non aveva letto la riflessione di Bruno Munari, pubblicata nel libro Good Design:

“Il delicato contenuto edibile dell’arancia è protetto da un involucro resistente all’esterno e morbido all’interno che consente di trasportarla in una borsa. L’involucro, completamente compostabile, si apre facilmente, senza bisogno di strumenti e di istruzioni, il che rende l’arancia ideale per il consumo on the go. L’operazione di aprire l’involucro diffonde un buon profumo…”

(fonte http://www.corraini.com/it/catalogo/scheda_libro/20/Good-design).

Sicuramente quel signore non conosceva nemmeno la bontà delle bucce d’arancia candite e tuffate nel cioccolato, o della buccia grattugiata nell’impasto della torta o dei biscotti.

Infine, non aveva certamente mai giocato a sbucciare arance e mandarini formando stelle, cerchi, nastri o omini.

 


"La cucina non è solo un gioco o un passatempo: è una cosa seria, un'attività di grande valore educativo e affettivo, alla portata di ogni famiglia, che fa bene sia ai bambini sia a noi genitori"

Tutti i lunedì potrete leggere nuovi consigli e nuove  ricette. Non solo, Federica risponderà alle vostre domande, quindi mi raccomando, carta, penna e... pentole!

Newsletter

 

Iscriviti alla newsletter

di Milanoperibambini.it