Dalla mucca al consumatore

Arriva il latte di mucca "alla spina" Puoi riempire la tua bottiglia di latte fresco di giornata ad un distributore automatico a moneta. E’ latte che non ha subito trattamenti termici: crudo, intero e genuino, saporito, cremoso, vivo, con tante vitamine. E l’igiene è garantita. La vendita infatti può avvenire solo se il latte rispetta le norme sanitarie indicate dalla Direzione generale Sanità della Regione. Ecco la mappa dei distributori di latte crudo.

 

Perché comprare il latte crudo dai distributori?

  • Conserva tutte le proprietà naturali
  • È cremoso e dal gusto intenso
  • Costa meno del latte che trovi nei supermercati
  • Vantaggi ambientali
  • Meno camion sulle strade! Il latte crudo non viene trasportato per chilometri e chilometri, viene da vicino a te
  • Meno rifiuti! Il latte crudo non è impacchettato (puoi andarlo a prendere con la tua bottiglia in vetro, lavabile e riutilizzabile)
  • Nessuno spreco! Il latte non erogato dai distributori dopo 24 ore viene utilizzato per fare la ricotta e altri formaggi

Quanti giorni si conserva il latte crudo?

2 giorni crudo, 4 o 5 giorni se bollito (va bollito poco dopo l'acquisto).

Posso comprarne meno di un litro?

Certamente, in base a quante monete inserisci nel distributore. Se 1 litro di latte costa 1 euro, con 50 centesimi puoi averne mezzo litro, o addirittura 20 cc inserendo 20 centesimi

Con che frequenza viene riempito il distributore di latte crudo?

Quotidiana. Ogni giorno la "cartuccia" del latte rimasto viene sostituita con una piena.

Che fine fa il latte rimasto nel distributore al momento della sostituzione?

Viene utilizzato per fare ricotta e altri formaggi.

  • Nessun commento trovato

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0

Iscriviti alla newsletter